Partecipazione al Convegno: “Le malattie rare: strumenti di governo e appropriatezza-i PDTA” - Ancona, 21 Ottobre 2016

I PDTA (Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali) riassumono l’iter assistenziale che un paziente dovrebbe seguire per risolvere un problema di salute, descritto sotto forma di sequenza spazio-temporale delle attività di cui si compone il processo di cura. L’obiettivo principale è di fornire un omogeneo iter di cura con modalità di accesso ai servizi e di trattamento clinico del paziente rendendo ottimale il rapporto tra costi dei servizi e ritorno in termini di salute.

Nel corso del Convegno, si è tenuta una tavola rotonda sul tema “PDTA nella continuità assistenziale ospedale/territorio nell’ottica della transizione“, in cui A.I.A.F., in un dibattito vivace, ha voluto sottolineare la necessità di avviare anche nella Regione Marche la terapia domiciliare a beneficio dei pazienti Fabry, anche avvalendosi del servizio gratuito offerto dalle aziende private, laddove il servizio pubblico non abbia le risorse proprie per attivarlo.
Come sappiamo, molto spesso i pazienti sono costretti a sostenere costi e disagi per raggiungere le strutture ospedaliere per eseguire la terapia e tutto questo appesantisce la condizione del paziente e dei propri familiari. La terapia domiciliare, invece, permetterebbe una minore perdita di giornate di lavoro o di studio, perché il paziente potrebbe curarsi al proprio domicilio negli orari e giorni preferiti, migliorando la qualità della propria vita.

E’ un tema che ci sta molto a cuore e sul quale vorremmo progettare, nel 2017, qualche iniziativa di sensibilizzazione.

Tags:
Tipo Notizia:
Data Pubblicazione:
22-10-2016
Autore:
webmaster